GIUSTO PER TENERMI IMPEGNATA: LA TRECCIA DANESE DI ERBETTE, RICOTTA E MOZZARELLA

E’ il primo pomeriggio e, cosa non troppo usuale, son già in cucina a preparare la cena.

Scappo, corro, non per altro, ma giusto perchè la combinazione antinfiammatorio+antibiotico mi sta appena mascherando quel terribile dolore al dente del giudizio.

Quindi scatta istantaneamente il fatidico “ora o mai più” e mi metto prontamente all’opera con ciò che ho a casa: erbette, mozzarella, ricotta e pasta sfoglia.

Non che debba preparare “chissà che”, ma voglio presentare questo “chissà che” in un modo un po’ carino 😉 .

Velocissimamente preparo tutto, inforno e sforno giusto in tempo, qualche minuto prima che l’effetto dei medicinali svanisca del tutto 😦 .

Sto scrivendo e mi chiedo se riuscirò ad aprire bocca per assaggiare la mia treccia… boh, chissà…

Nel frattempo, impiego questi momenti prima di cena per buttar giù il post, sperando di scordare – almeno per qualche minuto – quell’odiosissimo dolore.

Dopo cena:

come un passerotto che becca le bricioline, sono riuscita ad assaggiare una fetta…

Mmmmm buonaaaa!! ma che brava che sono stata 😛

Fotor0422211919

LA TRECCIA DANESE DI ERBETTE, RICOTTA E MOZZARELLA

500gr di pasta sfoglia

250gr di bieta erbetta 

350gr di ricotta

200gr di mozzarella tritata ben sgocciolata

3 cucchiai di formaggio grattugiato (circa 3 cucchiai)

sale e pepe

noce moscata

2 uova grandi + 1 tuorlo per spennellare

Sbollentare in acqua bollente salata le erbette, scolarle, farle sgocciolare benissimo e tritarle finemente, tenendole da parte finchè non si raffreddino.

Tritare la mozzarella e tenerla in un colino, in modo che perda tutto il liquido.

In una ciotola mescolare la ricotta con le erbette e la mozzarella tritate, il formaggio grattugiato, le uova, la noce moscata ed aggiustare di sale e pepe.

Stendere la pasta sfoglia, aiutandosi con un po’ di farina, in modo da ottenere un rettangolo di circa 35x45cm.

Spostare la sfoglia su un foglio di carta forno con il lato corto di fronte a sè e dividerlo mentalmente in tre parti: sulle due fasce laterali  fare con la rotella dei tagli longitudinali di circa 2 cm di larghezza.

Lasciare la parte centrale integra e distribuirci sopra la farcia.

Procedere alla chiusura della treccia: richiudere i bordi centrali verso l’interno, e – partendo dall’alto – piegare, alternando una striscia alla volta verso l’interno, e proseguire così, scendendo verso il basso.

Fotor0422211825

Spostare la treccia, trascinando il foglio di carta forno sulla leccarda da forno e spennellarla con il tuorlo battuto.

Cuocere in forno caldo 200° per circa una mezz’oretta nella parte medio bassa del forno, in modo che la treccia non scurisca troppo.

Sfornarla, farla intiepidire e servirla a fette.

Buon appetito ^_^ !

Fotor0422212440Con questa ricetta partecipo ai contest

{ Keep Calm And Drink Tea } di Valy Cake and

Keep Calm and drink Tea contest

Quick&Easy di Love Cooking

banner orologiook

Forno che passione di La forchetta nel brodo

banner (1)

7 thoughts on “GIUSTO PER TENERMI IMPEGNATA: LA TRECCIA DANESE DI ERBETTE, RICOTTA E MOZZARELLA

  1. Pingback: CONTEST: Forno... Che passione! | La forchetta nel brodo | La forchetta nel brodo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...