T’AMO, NON T’AMO… T’AMO: LE SUBLIME CAKE AU CHOCOLATE DE MAJA

«Dovrebbe esserci anche un dolce al cioccolato tra quelli che si possono scegliere» dico mentre ripongo il dolce per Freya nella teglia celeste.
«Certo.»
«Ma che tipo di torta al cioccolato?»
La ricetta del perfetto dolce al cioccolato è sfuggente tanto quanto l’uomo perfetto. Se riuscissi a trovarla, sono abbastanza sicura che troverei anche l’altro. È il Santo Graal delle torte e io e mia sorella la stiamo cercando da anni. Non che lei ne abbia bisogno. Sembra sia riuscita a vivere tranquillamente anche senza ed è felicemente sposata con Bob da sei anni.
«Parlando di uomini, dobbiamo trovartene uno.»
«Non ho bisogno di un uomo!»
«Non ho bisogno di una torta al cioccolato, ma questo non mi impedisce di volerne un’altra fetta. È passato troppo tempo, Maddy. Hai proprio bisogno di una grossa fetta di qualcosa nella tua vita.»
«Scuro, forte, dolceamaro… Non troppo dolce… Il sapore della seduzione e del conforto… di essere amati.»

(La ricetta segreta della felicità, Jules Stanbridge)

Fotor0421161115

Well.. un istante dopo aver incrociato questa ricetta l’ho diligentemente appuntata.

Non è semplice trovare ricette ottime che permettano di consumare gli albumi avanzanti, e ciò mi ha spinto a metterla in cima alla To Do List.

Così, pochi giorni dopo – dopo essermi sincerata di avere a disposizione tutti gli ingredienti – mi decido a testarla.

Ieri la leggo in modo da riuscire poi a seguire bene tutti i passaggi (a dir la verità molto semplici) e stamattina – di buona lena – mi sveglio, pronta a sfornare la mia nuova cake.

Glissiamo sul labbro che sembrava un canotto pronto ad esplodere grazie a quell’enorme herpes e sorvoliamo anche sulla gengiva dilaniata da quel dente del giudizio che vuole farsi strada dove strada non c’è 😦 .

Misuro tutti gli ingredienti e ,al primo passaggio – ovvero al cioccolato da fondere secondo ricetta con 5 cucchiai d’acqua – inizio ad odiare questa ricetta.

Il cioccolato lo fondo esattamente come dice la ricetta “à feu doux”, a fuoco dolce, ma si “separa”, rilasciando tutto l’olio -_- .

Prima di combinare macelli irrimediabili, prendo a malincuore altri 150gr di cioccolato e li fondo questa volta al microonde, sempre però con i 5 cucchiai d’acqua e, anche questa volta, si “separa”.

Odio ufficialmente questa ricetta >.< !!

Ma ormai il burro è montato con lo zucchero e gli albumi li ho già scongelati (si, perchè anzichè buttare gli albumi avanzati da preparazioni precedenti, li sistemo in bicchierini di plastica e poi li metto in freezer, così – quando mi serviranno – li tiro fuori e li lascio scongelare prima di utilizzarli come da ricetta 😉 ).

Omg, credo di aver finito tutto il cioccolato che avevo a casa !

Ma no, lì nell’angolo della dispensa c’è ancora la riserva di gocce di cioccolato… Per fortuna 😛

“Ti conosco mascherina ! Stavolta non mi freghi !!” penso tra me e me..

Do fondo anche a quell’ultima riserva, fondendo questa volta il cioccolato a bagnomaria SENZA aggiungere i 5 cucchiai di acqua, come previsto.

Sospiro di sollievo…. il cioccolato non da problemi e vado avanti con il cake 😀

Il risultato finale è davvero delizioso, trés fondant, soffice e morbido, tanto che al primo morso ho già dimenticato i due accidents e sono tornata ad amare questa ricetta, esattamente come il primo momento in cui l’ho letta ♥

Fotor0421161037

LE SUBLIME CAKE AU CHOCOLATE DE MAJA

150 g di cioccolato fondente

150 g di burro a temperatura ambiente

150 g di zucchero 

125gr di farina

5 bianchi d’uovo (circa 175gr)

un pizzico di sale

Nota:

Prima che me lo chiediate: no, non ho dimenticato il lievito per dolci… non c’è proprio, ma nonostante ciò la torta è bella alta grazie all’aria incorporata dagli albumi a neve 😉

Riscaldare il forno a 180°C.

Fondere il cioccolato in una casseruola a fuoco dolce con 5 cucchiai d’acqua (così dice la ricetta.. per me a bagnomaria – NON ho assolutamente aggiunto i 5 cucchiai d’acqua come indica la ricetta; il perchè l’ho già spiegato nella presentazione).

Montare il burro a pomata e lo zucchero fino ad ottenere un composto soffice.

Aggiungere il cioccolato fuso.

Incorporare poco a poco la farina e mescolare bene con l’aiuto di una spatola.

Aggiungere il sale.

Montare gli albumi a neve e incorporarli delicatamente al composto, sempre con l’aiuto della spatola e con movimenti dal basso verso l’alto per non smontare.

Versare il composto in un piccolo stampo (circa 20cm di diametro) imburrato ed infarinato (per me condizionato con lo staccante spray).

Cuocere in forno caldo, secondo la ricetta tra i 45 ed i 60 minuti, per me 40 minuti ed era perfetta.

Sformare il cake e spolverizzarlo con un soffio di zucchero a velo.

C’est tout ^.^

Fotor0421161128Featuring piatto e paletta Palais Royal

Featuring “La ricetta segreta della felicità” di Jules Stanbridge

“Prendete una single trentunenne,
aggiungete un cucchiaino di incertezza e mescolate.”

Poi aggiungete un apparente disastro, gli ingredienti base (uova, farina, lievito, limone, zenzero, cioccolato, vaniglia), un pizzico di speranza e tante tante dolci ricette…

…Alla ricerca della ricetta migliore, la ricetta segreta della felicità !

Fotor0421172715

Con questa ricetta partecipo ai contest

{ Keep Calm And Drink Tea } di Valy Cake and

Keep Calm and drink Tea contest

Quick&Easy di Love Cooking

banner orologiook

Forno che passione di La forchetta nel brodo

banner (1)

Sapori tra le righe – Un libro, una ricetta di Rossol@mpone

sapori_banner2

9 thoughts on “T’AMO, NON T’AMO… T’AMO: LE SUBLIME CAKE AU CHOCOLATE DE MAJA

  1. Grazie per questi splendidi articoli..perchè certamente son ben più di “semplici” ricette. Complimenti per il gusto nel servire………..

    Ahimè non leggo il numero degli albumi nela ricetta: la ho riletta più volte ma non li vedo indicati. Dove sono “nascosti”?

    Grazie ancora

      Rita

    >________________________________

  2. Pingback: CONTEST: Forno... Che passione! | La forchetta nel brodo | La forchetta nel brodo

  3. Pingback: JE VOUDRAIS… LES DIAMANTS AU CACAO DE PIERRE HERME’ | Unsoffiodipolveredicannella

  4. Pingback: UN TEA CON MISS MARPLE E LE MARGHERITE DI STRESA | Unsoffiodipolveredicannella

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...