MESHI ovvero LE ZUCCHINE RIPIENE DI CARNE E RISO

Avevo visto una foto di questo piatto dal mio piccolo tesoro Rama e non avevo aspettato neanche un secondo per chiederle la ricetta.

In realtà quella che ebbi era una lista di semplici ingredienti .. avrei dovuto un po’ regolarmi da me per le dosi.

Così mi sono munita di cups e bilancia ed ho cercato di mettere insieme delle grammature.

Vi consiglio di preparare questo delizioso piatto in quantità .. anche mangiato il giorno dopo è davvero eccezionale !

Il meshi è diffuso un po’ in tutto il medioriente, magari ci sono delle piccole differenze ..

Questa è la versione che preparano in Siria; si possono usare zucchine, patate, peperoni, melanzane da farcire e stufare.

Io ho provato sia zucchine che patate .. meravigliose !

1

MESHI (محشي)

Ingredienti per 6-7 zucchine 

6-7 zucchine di media grandezza

1/2 cup di carne macinata di vitello (circa 100/120gr)

1/2 cup di riso a chicco lungo (non riso parboiled)

concentrato di pomodoro (1/2 cup + 1 o 2 cucchiai)

acqua

sale e pepe

succo di limone

menta secca e prezzemolo tritati

1 o 2 spicchi d’aglio

olio extravergine d’oliva

Lavare le zucchine, privarle dell’estremità e – con l’aiuto di uno scavino –  svuotarle di quanta più polpa possibile

In una ciotola preparare la farcia mescolando a crudo il riso, il macinato, il concentrato di pomodoro. Aggiustare di sale e pepe.

Con questo composto farcire per 2/3 i cilindri di zucchine scavati (non pressare troppo, perchè il ripieno si gonfierà in cottura – allo stesso modo si possono preparare delle patate medio-piccole, sbucciate e scavate o peperoni o melanzane piccole).

In una casseruola non troppo larga soffriggere leggermente aglio tritato e olio.

Unire il concentrato di pomodoro e diluirlo con circa 1 cup e 1/2 di acqua.

Aggiustare di sale e pepe, completare con menta e prezzemolo tritati e il succo di limone.

Aggiungere le zucchine farcite (il sughetto dovrà essere sufficiente per la cottura), coprirle con un piatto (in modo che restino sempre nell’intingolo) e poi con il coperchio e far prendere il bollore a fuoco vivace.

A questo punto abbassare la fiamma e portare a cottura (per me in tutto, c’è voluta circa un’oretta di cottura – regolarsi comunque assaggiando il meshi).

Servire il meshi caldo o tiepido, eventualmente accompagnato con del pane (io l’ho servito con Manoushe Zaatar).

2

Featuring pirofila Le Creuset

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...