LA QUICHE AI FIORI DI ZUCCA, ZUCCHINE E PINOLI

Un freschissimo e coloratissimo mazzo di fiori di zucca.

La ricetta della pasta di brisée di Montersino che ti capita sottomano.

Una manciata di pinoli e qualche zucchina.

Sarà una quiche, rivisitata..

.. perchè la liaison è senza la classica panna (perdòno, ma in frigo non ce l’ho e il caldo è troppo, troppo soffocante per poter uscire appositamente per qualche cucchiaiata di crema di latte🙂 ).

1

LA QUICHE AI FIORI DI ZUCCA, ZUCCHINE E PINOLI

Per la pasta brisée (tratta da Accademia Montersino):

250gr di farina

125gr di burro 

62,5gr di acqua fredda (ma anche 60 vanno bene🙂 )

4-5gr di sale fino (per me 7gr)

Per il ripieno:

400/450gr di zucchine

15 fiori di zucca

2-3 cucchiai di olio extravergine d’oliva

1 spicchio d’aglio

3 cucchiai di pinoli Noberasco

Per la liaison (o apparecchio legante):

3 uova

90ml di latte

3 cucchiai di grana

sale e pepe

3-

Per la pasta brisée:

Setacciare la farina e disponetela a fontana; unire il burro e il sale, e incorporare un po’ alla volta l’acqua.

Lavorare velocemente l’impasto, facendo attenzione a non scaldarlo troppo; formare un panetto, avvolgerlo con la carta forno e schiacciarlo per bene. Porre in frigo per almeno 30 minuti.

Mescolare innanzitutto burro e farina insieme, poi aggiungere tutti gli altri ingredienti. Il risultato finale è una pasta particolarmente croccante e friabile.

Non lavorare troppo la pasta! Acquisterebbe un’elasticità eccessiva e si deformerebbe nel corso della cottura (anche il tempo di riposo è importante per ridurre questo rischio)

Per la pre-cottura in bianco:

Trascorso il tempo di riposo, riprendere l’impasto dal frigorifero, spolverizzarlo con un po’ di farina e stenderlo con il matterello allo spessore di 2-3 mm.

Spennellare il fondo di una tortiera del diametro di con un po’ di burro fuso (non spennellare i bordi per evitare che la pasta scivoli in cottura). Io sinceramente ho saltato questo passaggio di Montersino, avendo preferito rivestire lo stampo con della carta forno, in modo da aiutarmi poi al momento di sformare la quiche. Voi decidete come preferite.

Rivestire lo stampo con la pasta brisée e rifilare bene i bordi con una rotella liscia.

Con il pollice schiacciare bene il bordo e farlo aderire allo stampo; punzecchiare il fondo con i rebbi di una forchetta, e coprire il guscio con un foglio di carta forno. Versarvi all’interno dei legumi o delle sfere di ceramica e procedere alla cottura in bianco, 180° per una quindicina circa di minuti (per me nella parte medio bassa del forno).

Per il ripieno:

Lavare e mondare le zucchine, tagliarle poi a dadini e spadellarle con olio, aglio e sale.

Nel frattempo privare i fiori di zucca del pistillo, sciacquarli e tagliarne 10 sottilmente (gli altri 5 vanno lasciati interi per decorazione).

Aggiungerli alla dadolata di zucchine prima di spegnere il fuoco, assieme a 2 cucchiai di pinoli.

Per la liaison:

In una ciotola mescolare il latte, le uova ed il grana ed aggiustare di sale e pepe.

Composizione e cottura:

Trascorso il tempo di cottura, sfornare, eliminare le sfere e la carta e distribuire uniformemente gli ortaggi sul fondo della briseè precotta.

Coprire il tutto con la liaison (facendo attenzione a non sporcare il bordo, altrimenti in cottura brucerà) e completare con i 5 fiori di zucca interi disposti a raggiera e l’ultima cucchiaiata di pinoli.

Cuocere in forno caldo 170°C, nella parte medio-bassa per una trentina di minuti o comunque fino a quando la liaison è del tutto rappresa.

A cottura ultimata, sfornare, lasciare intiepidire, sformare e servire.

5-

Questa ricetta la trovate anche nel Magazine Noberasco

ilovenoberasco

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...