BOUREK AUX POMMES DE TERRE, THON ET OEUF POCHE’

Fotor072411937Ma quanto amo i bourek ?

Ehm…. mmmm…. ù_ù …..incommensurabilmente😛

Spessissimo, ma in particolare a Ramadan, troverete sulle tavole algerine – assieme alla Chorba – vagonate di bourek (o brik) farciti nei modo più disparati.

Bourek, bourek e ancora bourek perchè sono semplici e veloci da preparare ma soprattutto buonissimi e croccantissimi😉

Questa, in particolare, è una delle farce che amo di più…

…sebbene sia una delle più fastidiose da “chiudere” !!

Tendenzialmente possono essere sia fritti che cotti in forno (per una versione un po’ più light) ma questi, proprio per avere quel meraviglioso effetto dell’uovo tipo “colata lavica ustionante”😛, è assolutamente preferibile friggerli.

Fotor07241314

BOUREK AUX POMMES DE TERRE, THON ET OEUF POCHE’

Ingredienti per 4 bourek

4 fogli di Malsouka (o pasta brik)

300gr di patate

1 scatoletta da 80gr di tonno

1 cucchiaio colmo di formaggio grattugiato Gran Moravia

sale

prezzemolo tritato

4 uova non troppo grandi

olio extravergine di oliva

olio di semi di girasole per la frittura

Lessare le patate in acqua fredda, sbucciarle, schiacciarle e trasferirle in una ciotola.

Aggiungere il tonno, il sale, il formaggio, il prezzemolo tritato e un giro d’olio, in modo da ammorbidire il composto.

Dividere questo ripieno in 4 parti uguali, una per ogni bourek che prepareremo.

Sistemare la farcia al centro del foglio di malsouka, cercando di appiattirla al centro, lasciando i “bordi” più alti (è più difficile a dirsi che a farsi, aiutatevi con la foto😉 ).

Aprire l’uovo, molto delicatamente, nel solco del ripieno.

Ora viene il bello della chiusura😛 ma anche qui è più difficile a dirsi che a farsi, quindi guardate le foto.

Piegare verso il centro, sulla farcia, la parte inferiore della malsouka rimasta libera.

Piegare ora i laterali, uno alla volta, verso il centro… prima un lato e poi l’altro.

Infine piegare la parte superiore del bourek rimasta libera, verso il basso, sul ripieno.

A questo punto, se tutto è andato come dovrebbe, dovreste ottenere un quadrato.

PicMonkey Collage

In una padella portare a temperatura l’olio di semi.

Trasferire delicatamente il bourek nell’olio e farlo dorare prima da un lato e poi dall’altro, in modo che risulti ben colorito e croccante.

Scolare i bourek su carta assorbente e servirli.

Fate molta attenzione, come dicevo, alla “colata lavica ustionante” dell’uovo !!!

Non dite che non vi avevo avvisati😛

Nota: sia la malsouka che la pasta brik possono essere facilmente reperiti nei negozi etnici o nelle gastronomie. Possono essere eventualmente sostituiti con la pasta phillo o con i fogli di carta di riso (adatti anche a chi è intollerante al glutine) ;)

Qui potete vedere la foto delle confezioni di malsouka e pasta brick che trovo più facilmente in commercio.

Fotor07241208Featuring piatto Botanique e posate Goccia Villa d’Este

Con questa ricetta partecipo al contest

Cucina dal mondo di Chiacchiere&Cucina

banner-

6 thoughts on “BOUREK AUX POMMES DE TERRE, THON ET OEUF POCHE’

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...