DATTERI, CANNELLA E UNA STRANA PINZETTA: KAAK NAKACHE

Fotor0717142338

La “pince nakache” era lì, ferma ad aspettarmi, in uno dei cassetti dove ripongo la mia miriade di aggeggini per pasticciare.

Questi biscottini li avevo già adocchiati l’anno scorso o l’altro ancora e, adesso che avevo la mia pasta di datteri original from Tunisia, non avevo davvero più scuse😛

Così, qualche giorno fa, mi sono messa diligentemente al lavoro per sfornare i miei biscotti ripieni di pasta di datteri.

Il risultato è stato positivo, soprattutto per il contrasto tra la pasta (croccante, burrosa e per niente dolce) ed il ripieno (morbido e profumato).

Anche se, a dirla tutta, non si tratta prettamente di un pasticcino da thè, di quelli che uno tira l’altro…

… questi kaak, dopo il secondo, ti hanno già ben riempito il pancino😉

Fotor071714370

KAAK NAKACHE

Ingredienti per 12 pezzi

Per la pasta:

L’unità di misura è una tazza da 250ml, quindi come una cup americana

1 tazza e 1/2 di farina (230gr)

1/2 tazza di burro fuso (100gr)

1/4 di tazza di zucchero a velo ( 30gr)

1/2 tuorlo d’uovo

sale

1 bustina di vanillina

1 pizzico di sale

una miscela di latte e acqua ai fiori d’arancio q.b. per ottenere un composto liscio ma non appiccicoso (per me 1 cucchiaio di latte e 1 di acqua ai fiori d’arancio)

Per la farcia:

100gr di pasta di datteri

un pizzico di cannella

2 cucchiai di burro fuso (circa 20-25gr)

acqua ai fiori d’arancio (per me un goccio)

Per la pasta:

Impastare tutti gli ingredienti in modo da ottenere un composto liscio ma non appiccicoso.

Formare una palla, avvolgerla nella pellicola e farla riposare per una mezz’oretta (per me in frigo perchè era molto caldo).

Per la farcia:

Mescolare tutti gli ingredienti in modo da ottenere una pasta liscia ma lavorabile.

Composizione e cottura:

Dividere sia la pasta che la farcia in 12 palline.

Stendere le palline di pasta in 12 rettangoli di circa 15x4cm.

Con la pasta di datteri ricavare invece 12 cilindretti ci circa 13-14c.

Sistemare ogni cilindretto di ripieno alla base del rettangolo di pasta e arrotolare fino a chiudere.

Unire le due estremità del cilindro, come per una ciambellina.

PicMonkey Collage

Con la “pince nakache” punzecchiare l’impasto in modo decorativo.

Qui potete vedere un esempio di decorazione (non è lo stesso tipo di biscotti ma almeno potete vedere il movimento da fare😉 )

PicMonkey Collage1

Sistemare i kaak su una teglia rivestita di carta forno e cuocere in forno caldo 180°C fino a doratura.

I biscotti non sono troppo dolci nonostante la pasta di datteri, quindi volendo possono essere serviti con una spolverata di zucchero a velo.

Fotor0717144425

6 thoughts on “DATTERI, CANNELLA E UNA STRANA PINZETTA: KAAK NAKACHE

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...