I MIEI RISI&BISI, “CREMOSI” E DAL VOTO:12

Avevo più volte sentito parlare di questo piatto di origine veneta ma mi ero sempre accontentata di portare a tavola un semplicissimo riso lesso servito con i piselli 🙂 .

Di solito uso per la maggior parte delle preparazioni a base di riso il tipo che non scuoce, ma la mammina aveva comprato per sbaglio una confezione di riso per risotti, insomma di quello che scuoce che era rimasto inesorabilmente nell’angolino più nascosto della credenza, attendendo una mia ispirazione.

A dir la verità questi giorni l’ispirazione è pari a zero, oserei dire sottozero -_-

Così, non sapendo cosa preparare, ho rovistato nel freezer alla ricerca di un ingrediente che stimolasse la mia creatività culinaria.

Una bella manciata di piselli surgelati facevano timidamente capolino.

Quindi ho fatto 2+2 e di lì l’idea di provare questa nuova minestra.

Il cucciolo ha detto che questo riso “cremoso” è il più buono che abbia mai mangiato 😀

Non so, forse sarà stata la cosiddetta “fortuna della principiante”, ma i miei Risi&Bisi si sono beccati anche il suo influente e molto molto gratificante voto:12 😛 !!

Fotor032013300

I MIEI “RISI&BISI”

Ingredienti per 4-5 persone

350gr di riso (per me Fino Ribe)

300gr di piselli

1 piccola cipolla e 1 scalogno (o 2 piccole cipolle)

olio extravergine di oliva

2 noci di burro

brodo vegetale (per me 1lt)

Innanzitutto preparare il brodo vegetale.

In una casseruola soffriggere la cipolla con un goccio d’olio d’oliva.

Unire i piselli e farli rosolare un paio di minuti.

A questo punto, aggiungere il brodo vegetale (per me 300ml, devono essere appena coperti) e farli cuocere 4 o 5 minuti dal bollore (se sono i pisellini bastano 2 o 3 minuti; non devono essere del tutto cotti, visto che la cottura continuerà con il riso).

Scolare i piselli, tenendo da parte il loro brodo di cottura.

In una padella o pentola per risotti, far soffriggere lo scalogno sminuzzato con un goccio d’olio e una nocina di burro.

Unire il riso e farlo tostare finchè diventa trasparente.

Sfumarlo con il brodo di cottura dei piselli ancora caldo e subito dopo aggiungere anche il resto del brodo (eventualmente unitelo poco alla volta se temete che sia troppo) e i piselli.

Mescolare di tanto in tanto e portare a cottura, ottenendo un risotto all’ “onda”.

A fuoco spento, aggiungere la restante noce di burro, mantecare bene, impiattare e portare subito in tavola.

Bon appetit ^_^

Fotor0320133218

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...