LA PIZZA MOZZARELLA E POMODORO

Quando nonna preparava la pizza rustica ai formaggi già sapeva che avrebbe dovuto preparare una seconda pizza per la sua nipotina “odia-formaggi” 😉 .

Ancora oggi la pizza di mozzarella e pomodoro che nonna sfornava appositamente per me è una delle mie torte rustiche preferite.

Mi capita spesso di prepararla perchè è molto semplice ed è un’ottima alternativa per la cena.

f

LA PIZZA  MOZZARELLA E POMODORO

Ingredienti per una teglia di circa 24cm di diametro

Per l’impasto base lievitato:

500gr di farina

acqua tiepida (tra i 260 e i 310ml)

30ml di olio extravergine di oliva

1 cucchiaino raso di zucchero

7gr di lievito di birra disidratato (o 25gr di quello fresco)

13gr di sale fino

Per la farcia:

500gr di mozzarella (tagliata a dadini e tenuta per alcune ore in uno scolapasta per perdere il liquido in eccesso)

4 cucchiai colmi di polpa di pomodoro (meglio se finissima)

sale e pepe

1 cucchiaio colmo di olio extravergine di oliva

4 cucchiai di formaggio grattuggiato

ed ancora:

olio extravergine di oliva per la teglia

Per l’impasto base lievitato:

Mescolare la farina con il lievito disidratato e lo zucchero.

Fare la fontana e mettere sul bordo il sale e al centro l’olio miscelato con 260ml di acqua.

Impastare aggiungendo se necessario il resto dell’acqua.

Formare una palla, dare un taglio a croce e metterla a lievitare in una ciotola appena oliata fino al raddoppio (almeno 1 ora).

Per la farcia:

In una ciotola amalgamare tutti gli ingredienti.

Composizione e cottura:

Dividere l’impasto a metà e stenderlo in 2 dischi.

Con il primo disco foderare una teglia ben oliata, farcire con il ripieno e coprire con il secondo disco di pasta.

Sigillare bene i 2 dischi, formando un bordino tutt’attorno (per evitare che la farcia fuoriesca).

Spennellare delicatamente la superficie della pizza con un po’ di olio.

Cuocere in forno caldo 200° per circa 20 minuti o comunque fino a doratura (controllare che il fondo della pizza sia ben cotto).

Sformare la pizza e farla intiepidire su una gratella, evitando così che la base si inumidisca ulteriormente, prima di servirla.

Note: nel caso in cui si decida di usare il lievito di birra fresco per l’impasto, scioglierlo in una ciotola con l’acqua tiepida (iniziare sempre con i 260ml), unire l’olio e poi versare il composto nella farina.

Se dovesse avanzare un po’ di impasto, si possono preparare delle focaccine o creare dei cestini che pubblicherò prossimamente 😉 .

3 thoughts on “LA PIZZA MOZZARELLA E POMODORO

  1. Pingback: I CESTINI DI PASTA DI PANE FARCITI DI ZUCCHINE TRIFOLATE, MOZZARELLA E POMODORO | Unsoffiodipolveredicannella

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...