PENSANDO ALL’ALTRA SPONDA DEL MEDITERRANEO: COUS COUS CON FAGIOLI E VERDURE

Ci sono dei piatti a cui si è intimamente legati.

Questo è uno dei miei “favourite dishes”: il cous cous con le verdure.

Parlando di cous cous, parliamo di sapori mediterranei, di spezie dal profumo penetrante, di colori intensi, parliamo di Maghrib.

La sua vicenda non si esaurisce sulla sponda meridionale del Mar Mediterraneo dove il cous cous ha trovato i natali, ma – seguendo le rotte dei mercanti – è approdato rapidamente anche in Europa.

La sua origine si perde nella notte dei tempi: la si fa risalire agli antichi Berberi prima dell’invasione araba del VII secolo d.C. ed uno dei primi riferimenti lo si trova nel Kitāb al-tabīkh fī al-Maghrib wa l-Andalus.

La ricetta che condivido oggi, in particolare, è di origine berbera.

ABARBOSH SEL LOUBIA TH KHOTHERTH (Cous cous con fagioli e verdure)

per 5 persone

350gr di cous cous

700ml di acqua

1 grossa cipolla tritata

1 zucchina grande

1 peperone

1 melanzana

2 patate medie

300gr circa di fagioli lessati (borlotti o cannellini vanno bene uguali, altrimenti si possono usare i ceci)

1 misurino di dado vegetale

olio extravergine di oliva

sale

peperoncino

basilico tritato

Lavare, mondare le verdure e tagliarle a dadini.

In una casseruola capiente soffriggere una generosa dose di olio con la cipolla e il peperoncino.

Unire le verdure tagliate a dadini, aggiustare di sale e far insaporire per qualche minuto a fiamma media.

Abbassare poi la fiamma e far cuocere col coperchio (se necessario aggiungendo pochissima acqua alla volta e il minurino di dado), aggiungendo i fagioli lessati gli ultimi 5 minuti.

Spegnere il fuoco e profumare le verdure con il basilico tritato.

Nel frattempo preparare il cous cous.

Non è il metodo tradizionale in quanto non possiedo la couscoussiera, ma questo è un metodo semplice e veloce che ho imparato ad un corso di cucina; io procedo così:

 Far bollire l’acqua con un po’ di sale e 1 cucchiaino di olio a persona e versare il cous cous in una teglia piuttosto capiente.

Quando l’acqua è bollente, versarla sul cous cous, sigillare la teglia con un foglio di carta stagnola e lasciar riposare per 5 minuti ( o comunque per il tempo indicato sulla confezione).

Trascorso il tempo necessario alla cottura del cous cous, sgranarlo aiutandosi con una forchetta, versarlo in una ciotola capiente e condirlo con le verdure.

2 thoughts on “PENSANDO ALL’ALTRA SPONDA DEL MEDITERRANEO: COUS COUS CON FAGIOLI E VERDURE

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...