GRISSINI STIRATI DELLE SORELLE SIMILI AL SALE NERO DELLE HAWAII

Almeno un giorno alla settimana è il “baking day”, il giorno dei pasticci, delle mani infarinate, degli impasti e delle infornate.. Anche la ricetta di oggi è delle gemelle Kessler della panificazione, Valeria e Margherita Simili: un nome una garanzia.

I grissini stirati con un piccolissimo inserimento, una scoperta appena fatta: il sale nero delle Hawaii.

Molto interessante il contrasto di colori e l’incontro di quel granello di sale che incontra la croccantezza del grissino.

So, let’s baking !!!!

I GRISSINI STIRATI DELLE SORELLE SIMILI AL SALE NERO DELLE HAWAII

500gr di farina (io ho usato metà 00 e metà 0)

250-280ml di acqua

15gr di lievito di birra (io ho usato 4gr di quello disidratato)

8gr di sale fino

50ml di olio extravergine di oliva

1 cucchiaino di malto (io ho usato pari quantità di miele)

ed ancora:

semola rimacinata

olio extravergine di oliva

sale nero delle Hawaii ( io ho usato questo qui )

Fare la fontana, amalgamare al centro tutti gli ingredienti e impastare battendo per 8-10 minuti: l’impasto deve essere non troppo morbido.

Fate un filone e stenderlo in un rettangolo di circa cm 30×10, mantenendo la forma più regolare possibile, appoggiarlo su uno strato di farina di semola di grano duro, pennellare abbondantemente con olio di oliva la superficie ed anche i lati e cospargere il tutto con il sale nero e un velo di altra semola.

Coprire a campana e lievitare 50/60 minuti.

Con un coltello a lama alta o con una grande spatola tagliare dal lato corto dei bastoncini larghi circa un dito, senza smuovere troppo la pasta afferrarli al centro con le dita e assottigliarli tirandoli delicatamente e spostando contemporaneamente le dita verso l’esterno mano mano che la pasta si assottiglia.

Disporli sulla teglia un poco distanziati e regolarli con le dita per uniformare lo spessore dei grissini.

Se prendete troppa pasta e il grissino risulta troppo lungo, tagliatelo al limite della teglia, e il pezzetto che vi rimane cuocetelo così come è poichè non è possibile reimpastarlo.

Mettere subito in forno a 200° per 18-20 minuti circa.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...